Archivi categoria: Casa Moravia

Moravia e L’Havana

Scambi di messaggi in chat. A quel punto gli scrivo: “mi sa che voglio il tuo numero così mi racconti meglio”. Lui, il mio uomo a L’Havana, mi risponde: “vai, vai”. Passano dieci minuti e lo chiamo e mi racconta di ieri sera a Casa Moravia. “sai, la casa è come lui l’ha lasciata prima di andarsene via. Avrei voluto rubare le scarpe, ma non mi sembrava il caso. E poi la stanza da letto è ancora con i vestiti sul letto”. Ci rifletto: “quindi potrei fare la scrittrice, visto che c’è gente “di livello” che fa come me. Anche io per mesi ho lasciato alcune cose immobili, tipo lo yogurt in frigo. Ma mica solo quello…”. Il mio uomo dice “si, si la situazione mi è molto chiara, comunque te li ho salutati”. Quindi la Maraini ha lasciato tutto come era, come un museo. Certo però lui è Moravia, lei no. Alla cena c’erano anche loro : gli scrittori. Lei era molto curiosa di sapere dove ci fossimo conosciuti e mister L’Havana gli raccontato della nostra cena parigina in salsa sicula, della chitarra, del pianoforte, della pasta e di tante altre cose. Tutto come previsto. Ha fatto il suo sporco e grato lavoro e presto arriverà a destinazione.